• Nessun messaggio da mostrare.

Calendario consulenze ed eventi

Nessun evento
Novembre 2017
L M M G V S D
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3

Ultimi articoli pubblicati




test psicologici in vendita TEST PSICOLOGICI, come nuovi, vendo
clicca qui per dettagli, prezzi e contatti
test psicologici in vendita
PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 8
ScarsoOttimo 
Mercoledì 07 Maggio 2014 21:46

Uso di sostanze: i cambiamenti nelle modalità di consumo


uso di sostanze - droghe Nel panorama dell'uso di sostanze, il tema degli ultimi anni '90 del secolo scorso era l’ecstasy, l’MDMA, per la quale si contavano i primi morti, gli intossicati, e coloro che, "bruciati dalle cale", avevano compromesso, probabilmente per sempre, la loro capacità di interagire con il mondo e di ragionare. Erano le pasticche dello sballo, le smart-drugs, dai colori e dalle forme accattivanti, che tutto avevano di “smart” tranne che gli effetti devastanti.
La percezione tra i consumatori, giovani e giovanissimi, non era quella di una sostanza pericolosa per via della sua tossicità, quanto piuttosto di un gioco col quale riempire la noia delle serate in discoteca, da cui ricavare l'empatia utile a socializzare, ad aprirsi e non certo per isolarsi, abbruttirsi, ammalarsi, come avveniva invece per i vecchi eroinomani. 
I professionisti di allora che studiavano il fenomeno focalizzarono l’interesse sui programmi di prevenzione e le stragi del sabato sera provocate da chi aveva usato mix micidiali delle droghe dello sballo confermavano questa necessità. 
Le droghe tradizionali (eroina e cocaina) andarono incontro a un periodo di minore interesse da parte dei professionisti e delle istituzioni, sia per il minore consumo da parte della popolazione tossicodipendente, sia per la drastica riduzione dei morti da overdose che avevano caratterizzato gli anni '70 e '80 del secolo scorso. 
Con l'inizio del nuovo secolo, le droghe tradizionali ebbero un nuovo slancio: per la cocaina, considerata in passato "la droga dei ricchi", la riduzione del suo costo ne ha permesso una larga diffusione, mentre la ripresa del consumo di eroina è sicuramente da imputarsi alla sempre più frequente capacità di renderla "fumabile" anziché iniettabile, essendo la percezione del rischio associata all’uso di sostanze un importante fattore nel determinarne la sperimentazione e quindi il suo consumo nel tempo. 
Non c'è niente di più vero che, una volta sperimentata la cocaina, ci si ritrova spesso "a fare serata", diventando ogni occasione buona per farne uso: una festa, una ricorrenza, il fine settimana, fino a diventare un uso giornaliero, tanto che "per farla scendere" bisogna ricorrere spesso all’eroina, fumata, il cui bassissimo costo diventa un motivo ulteriore di attrazione per i neo-consumatori. 
E tutto riprende da capo, come i cicli stagionali, come le mode: giornata di lavoro, serata, sballo; settimana, week-end, sballo; cocaina, eroina, distruzione.


dr. Antonio Floriani - medico psicoterapeuta

vai avanti guarda il profilo professionale

torna indietro Articoli dei professionisti







Uso di sostanze: i cambiamenti nelle modalità di consumo | Servizi Psicologici On Line

 

Commenti   

 
0 # michele 2014-11-29 02:45
Scusatemi non sapevo che non dovevo scrivere in questa pagina,ho letto solo dopo. Scusatemi tantissimo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
0 # michele 2014-11-29 01:36
Buona Sera,il mio problema è collegato a tante sostanze,io prendo 12mg al gg di subtex,poi durante il giorno la mattina la notte (ogni volta che posso tiro cocaina e fumo crak in quantità molto esagerate e poi ancora prendo compresse di tavor e gocce di minias senza alcun criterio. la settimana scorsa ho fatto un ciclo di flebo di 5gg con tad 600 e una flebo piccola con una fiala di contromal. in effetti sono riuscito a stare bene solo quei 5 gg e mi sentivo veramente bene,ma poi appena finito la terapia,subito quella dannata voglia di fumare il crak e ci sono dentro completamente di nuovo.Frequento il sert ma mi dicono che con l'eroina va bene il subtex,ma col crak e la cocaina non hanno farmaci di sostenimento ed io non riesco a stare lontano da sta roba è come fosse padrona della mia anima. Vi prego sono un padre di famiglia,aiutatemi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

Il nome può essere il tuo o un nickname, l'indirizzo e-mail è richiesto ma non verrà pubblicato. Se sei un utente non registrato, il tuo commento verrà pubblicato dopo la moderazione da parte di un amministratore. Non usare i commenti per esporre casi personali, fallo nella bacheca utenti del forum, grazie.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Login professionisti

Notifica messaggi privati

Non sei identificato sul sito.

Ultimo professionista registrato

PANAGIOTIS AGORIANITIS
medici / psicoterapeuti - Pisa
    
Totale registrati : 2904
 74 visitatori online

Adesso in chat

  • Nessun utente in chat

Ultimi commenti aggiunti

  •  
  • Documentazione varia interessante e molto utile per il/la professionista

    Leggi tutto...

     
  • Ciao Benedetta, puoi chiamarmi a questo numero: 3420947670 oppure visita il mio sito: www.lopsicologoonline.it ...

    Leggi tutto...

Ultimi minisiti pubblicati

Iscriviti alla newsletter di SPOL

Resta aggiornato sulle nostre attività scegliendo la tua lista!