• Nessun messaggio da mostrare.
  • Nessun messaggio da mostrare.

Calendario consulenze ed eventi

Nessun evento
Novembre 2018
L M M G V S D
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

Ultimi articoli pubblicati




test psicologici in vendita TEST PSICOLOGICI, come nuovi, vendo
clicca qui per dettagli, prezzi e contatti
test psicologici in vendita
Benvenuto, Ospite
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: COMPLESSI INTERIORI

COMPLESSI INTERIORI 06/06/2018 06:27 #1

  • Avatar di Anonimi
  • Anonimi
Salve a tutti! Ho quasi 21 anni e sono una semplicissima ragazza. Ho sempre il sorriso sulle labbra e sono continuamente allegra però c’è un problema: io sono tormentata da complessi interiori. Ho sempre bisogno di fare il massimo di me e quando non riesco, anziché reagire come tutte le persone normali e farmene una ragione, non dormo la notte, divento irrazionale e irrequieta. Faccio un esempio : se gioco a pallavolo ( premetto che non sono una ragazza che potrebbe giocare in serie C) me la cavo ma nel momento in cui non riesco ad avere piena soddisfazione ddelle mie prestazioni mi cade il mondo addosso. Torno a casa e mi butto giù, voglia di vomitare e voglia di piangere a dirotto. E questo è solo un esempio, mi capita per qualsiasi cosa in cui mi impegno. Non mi capita invece nel caso in cui non mi interessi un determinato hobby o un determinato sport, ne sono indifferente, ma nel momento in cui ci metto cuore e anima e non raggiungo i risultati prefissati non capisco più nulla. Tutti quelli che sanno di questo mio lato dicono che sia una cosa positiva ma io non condivido questo pensiero, non condivido perché io mi tormento la vita con i miei complessi e con l’obiettivo di dare sempre il meglio del meglio. Inoltre la cosa peggiore è eh nel momento in cui io non riesco ad arrivare al mio soddisfacimento interiore mollo tutto e cambio rotta. È un errore?
Mi ritengo una ragazza molto insicura nonostante non lo faccia notare e ho provato un sacco di modi per acquisire sicurezza come partecipare a concorsi di bellezza ( visto che molti mi ritengono una bella ragazza) . Secondo lei dottore ho bisogno di un aiuto con una psicologa?

COMPLESSI INTERIORI 07/06/2018 01:28 #2


  • Messaggi:776 Ringraziamenti ricevuti 17
  • Avatar di Enzo Artale
  • Enzo Artale
  • Amministratore
  • OFFLINE
Le situazioni in cui, non riuscendo a raggiungere i traguardi che si prefissa, Le procurano questo malessere, riguardano cose per le quali potrebbe ricevere il giudizio altrui, o sono solo situazioni in cui è Lei a giudicarsi, in cui, cioè, nessuno la vede, quindi nessun altro, se non Lei stessa, può giudicarsi?
Enzo Artale
Amministratore Servizi Psicologici On Line
www.studiovirtualedipsicologia.com

COMPLESSI INTERIORI 08/06/2018 02:19 #3

  • Avatar di Anonimo
  • Anonimo
Mi capita in entrambi i momenti, specialmente quando sono di fronte ad altri perché vorrei che le persone vedessero in me un esempio da seguire a tutti gli effetti. Devo ammettere però che mi capita anche quando nessuno può giudicarmi, a volte mi sento insoddisfatta e non so nemmeno io il perché.

COMPLESSI INTERIORI 08/06/2018 13:49 #4


  • Messaggi:776 Ringraziamenti ricevuti 17
  • Avatar di Enzo Artale
  • Enzo Artale
  • Amministratore
  • OFFLINE
Come ha già correttamente intuito da sola, probabilmente questa insicurezza Le deriva da una bassa autostima. Tentare di risalire alle origini di una bassa autostima tramite un post in un forum sarebbe eccessivamente riduttivo, quindi glielo risparmio. Dovrebbe cominciare ad affrontare il problema riconoscendo i Suoi limiti (tutti abbiamo dei limiti). Fissare degli standard eccessivamente alti predispone al fallimento e alla conseguente autocommiserazione. Può evitarlo facendo due cose: individui ciò in cui è veramente brava, per tutto il resto, fissi degli obiettivi di difficoltà crescente e impari dai Suoi sbagli. Se poi continua a sbagliare, evidentemente quella è una delle cose per cui non è portata, quindi sarebbe il caso di non investire troppe energie su di essa e concentrarsi su altro. Quando invece riesce bene in qualcosa, non dimentichi di premiarsi facendo qualcosa che Le piace e, la volta dopo, cerchi di superarsi. Non c'è bisogno di concorsi di bellezza o di altre forme di competitività per acquisire sicurezza, le persone veramente sicure di sè non ci pensano neanche a partecipare ai concorsi. Se nessuno dei consigli sopra dovesse funzionare, un colloquio con uno psicologo, finalizzato alla focalizzazione dei Suoi veri obiettivi, potrebbe esserLe molto utile.
Enzo Artale
Amministratore Servizi Psicologici On Line
www.studiovirtualedipsicologia.com
  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.358 secondi
Powered by Forum Kunena