• Nessun messaggio da mostrare.

Calendario consulenze ed eventi

Nessun evento
Luglio 2019
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Ultimi articoli pubblicati




test psicologici in vendita TEST PSICOLOGICI, come nuovi, vendo
clicca qui per dettagli, prezzi e contatti
test psicologici in vendita
Benvenuto, Ospite
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Incapacità di pensare positivo

Incapacità di pensare positivo 31/03/2019 11:08 #1

  • Avatar di Nock
  • Nock
Buongiorno, storealizzando da un po' di avere qualcosa che non va . Faccio un lavoro che non mi piace , non ho molti svaghi e quei pochi che avevo nn mi soddisfano più. Passo la settimana aspettando il venerdì ...ma quando arriva la mia mente si concentra subito sul lunedì dopo e non ne posso più. Mi sento jntrappolato in una vita che non volevo e non faccio che pensare negativo.vorrei stare tranquillo almeno il fine settimana, ma ripenso al lavoro insoddisfacente , una vita diversa da come avrei voluto e sono triste.ho provato a reagire fodzandomi ad uscire il sabato , ma ce sempre qualcosa che mi fa dire è meglio restare a casa poiché lunedì si ricomincia.oppure ce un film che mi piace meglio stare a casa.sono solo quindi vivo in solitudine , non mi è mai pesato. Mi sembra quasi che io stesso senza rendermene conto cerchi scuse per essere infelice .vorrei avere qualche consiglio su come reagire , come tornare ad essere positivo e sereno anche con una vita che me lo impedisce grazie.

Incapacità di pensare positivo 10/04/2019 04:11 #2


  • Messaggi:784 Ringraziamenti ricevuti 17
  • Avatar di Enzo Artale
  • Enzo Artale
  • Amministratore
  • OFFLINE
La prima cosa che dovrebbe fare è capire se è la vita che Le impedisce di essere sereno o Lei stesso. Sembra una domanda banale, ma è la chiave per risolvere il Suo attuale malessere. Alcuni, pur vivendo in pessime condizioni, sono felici, altri, che vivono in condizioni apparentemente invidiabili, no. La felicità e la serenità sono condizioni soggettive, quindi, quando si perdono, in assenza di cambiamenti esterni, probabilmente è cambiato qualcosa dentro di noi, e se è cambiato in negativo, può cambiare di nuovo, in positivo, quindi è ovvio che si possa reagire, ma anche il come è soggettivo. Le dirò qualcosa che la maggior parte delle persone ignora: più della metà delle persone malate di depressione guarisce spontaneamente, senza psicoterapia nè farmaci, semplicemente cambiando punto di vista sualla propria vita. Solo nel caso in cui non riuscisse a capire perchè la sua vecchia vita non Le piace più e a non saper decidere cosa e come cambiare, Le suggerisco un colloquio con uno psicologo, anche semplicemente per esporre meglio i dubbi che ha riportato in questo post e per avere un parere da una persona in carne e ossa. Nel frattempo, esca, parli con le persone, il parere degli altri ci fa capire come ci vedono e cosa potrebbe esserci di giusto o di sbagliato in noi.
Enzo Artale
Amministratore Servizi Psicologici On Line
www.studiovirtualedipsicologia.com
  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.554 secondi
Powered by Forum Kunena